GESÙ accompagna i DUE DISCEPOLi nel CAMMINO – III Domenica di Pasqua

93

Itinerario figurativo – Ciclo di Quaresima-Pasqua Anno A

Se il Risorto non svela il senso nascosto delle Scritture, gli occhi dei discepoli non possono riconoscerlo; ma nel segno dello spezzare il pane il loro cuore esulta e arde di gioia.

La guida spiega i vari momenti della preghiera seguendo le indicazioni dell’introduzione. Si esegue un canto iniziale intonato al clima dell’attesa proprio della Pasqua, poi si proiettano le slides o si consegna l’immagine.

TU, il RISORTO che si fa VICINO

Signore Gesù,
tu sei il Risorto che si fa vicino
ai propri amici in difficoltà,
delusi e tristi perché ai loro occhi
sembri più un morto da ricordare,
con affetto e nostalgia,
che un vivente da seguire
e sul quale continuare
a investire la propria speranza.

Anch’io voglio chiederti
di restare con me,
di far ardere il mio cuore
con la tua parola
e di aprire i miei occhi
alla tua presenza,

che non è quella di un morto
da compiangere,
ma quella di un Vivente,
che cammina con i suoi amici,
perché riconosca sempre
che il mio Signore
è veramente risorto. Amen

Franco Manenti, in Davvero il Signore è risorto, Paoline

Articolo precedenteIntroduzione al canto gregoriano #13 – Il canto a servizio della comunità – Canto cisterciense, Edizione Medicea, Solesmes
Articolo successivoPapa Francesco – Udienza Generale del 30 aprile 2014 in mp3 e video