don Gianmario Pagano – Perché il presepe non parla… del Natale

648

La gioia del Natale non è solo la gioia della nascita del Redentore, ma un chiaro annuncio della Pasqua di morte e di Resurrezione del Signore.

Non solo la morte, sia come minaccia sia come realtà, stende la sua ombra nei racconti dell’Infanzia, tanto in Luca quanto in Matteo, ma ogni dettaglio, a cominciare dallo stesso presepe, si può sovrapporre al Mistero Pasquale.

La gioia degli angeli e dei pastori è tale proprio perché è annuncio e profezia del Vangelo del Messia, uomo divino, venuto al mondo per morire e risorgere.