don Fabio Rosini – 9° flash sulla Novena di Natale – “ERO CRAS”

173

Guarda il video di don Fabio qui.

NOVENA di NATALE
24 dicembre

LUCERNARIO prima (o invece) dei Vespri

P. Ecco è giunta la pienezza dei tempi:
A. Dio ha mandato il suo Figlio nel mondo (cfr. Gal 4,4).

ACCENSIONE DELLA LAMPADA

Lettore: La lampada accesa è il segno dell’attesa gioiosa del Signore, questa attesa illumina il cammino e indica la via che conduce a Lui.
– Viene accesa la candela (o la stessa che sarà accesa in questi giorni)
Mentre si accende la candela si dice:
Vegliate, lo sposo non tarderà; se siete pronti, vi aprirà.
– Iniziare i Vespri OPPURE: solo dall’Antifona al Magnificat in poi.

Antifona al Magnificat:

QUANDO SORGERÀ IL SOLE,
VEDRETE IL RE DEI RE:
COME LO SPOSO DALLA STANZA NUZIALE
EGLI VIENE DAL PADRE.

L’anima mia magnifica il Signore *
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
D’ora in poi tutte le generazioni
mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn: Sei tu, Signore, colui che aspettiamo: tu vieni a salvare il tuo popolo.

QUANDO SORGERÀ IL SOLE,
VEDRETE IL RE DEI RE:
COME LO SPOSO DALLA STANZA NUZIALE
EGLI VIENE DAL PADRE.

INTERCESSIONE

Adoriamo Cristo, che umiliò se stesso, assumendo la condizione di servo, e divenne simile a noi in tutto, fuorché nel peccato. A lui s’innalzi la nostra preghiera:
Per il mistero della tua nascita, salvaci, o Signore.
Entrando nella storia, hai aperto la nuova era predetta dai profeti,
– fa’ che la tua Chiesa rifiorisca in giovinezza perenne.
Hai voluto rivestire la nostra condizione mortale,
– sii luce ai ciechi, vigore ai deboli, conforto ai sofferenti.
Sei nato nell’umiltà del presepe,
– guarda ai poveri del mondo e dona a tutti prosperità e pace.
Hai portato agli uomini il lieto annunzio della salvezza,
– fa’ risplendere agli occhi dei morenti la speranza della nuova nascita nel tuo regno.
Sei disceso sulla terra per farci salire al cielo,
– riunisci con te nella gloria i nostri fratelli defunti.

PADRE NOSTRO e altre preghiere a scelta

ORAZIONE:

O Dio, che ogni anno ci fai vivere nella gioia questa vigilia di Natale, concedi che possiamo guardare senza timore, quando verrà come giudice, il Cristo tuo Figlio che accogliamo in festa come Redentore. Egli è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male, e ci conduca alla vita eterna. ℞ Amen.

Link al video