don Fabio Rosini – 5° flash sulla Novena di Natale – “O CLAVIS DAVID…”

114

Guarda il video di don Fabio qui.

NOVENA di NATALE
20 dicembre

LUCERNARIO prima (o invece) dei Vespri

P. Dalla radice di Iesse spunterà un germoglio, tutta la terra sarà piena della gloria del Signore,
A. e ogni uomo vedrà la salvezza di Dio (cfr. Is 11,1; 40,5; Lc 3,6).

ACCENSIONE DELLA LAMPADA

Lettore: La lampada accesa è il segno dell’attesa gioiosa del Signore, questa attesa illumina il cammino e indica la via che conduce a Lui.
– Viene accesa la candela (o la stessa che sarà accesa in questi giorni)
Mentre si accende la candela si dice:
Vegliate, lo sposo non tarderà; se siete pronti, vi aprirà.
– Iniziare i Vespri OPPURE: solo dall’Antifona al Magnificat in poi.

Antifona al Magnificat:

O CHIAVE DI DAVIDE, SCETTRO DELLA CASA D’ISRAELE,
CHE APRI E NESSUNO PUÒ CHIUDERE,
CHIUDI E NESSUNO PUÒ APRIRE:
VIENI, LIBERA L’UOMO PRIGIONIERO
CHE GIACE NELLE TENEBRE E NEL L’OMBRA DI MORTE.

L’anima mia magnifica il Signore *
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
D’ora in poi tutte le generazioni
mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn: Sei tu, Signore, colui che aspettiamo: tu vieni a salvare il tuo popolo.

O CHIAVE DI DAVIDE, SCETTRO DELLA CASA D’ISRAELE,
CHE APRI E NESSUNO PUÒ CHIUDERE,
CHIUDI E NESSUNO PUÒ APRIRE:
VIENI, LIBERA L’UOMO PRIGIONIERO
CHE GIACE NELLE TENEBRE E NEL L’OMBRA DI MORTE.

INTERCESSIONE

Uniamoci alla santa Chiesa, che attende con fede il Cristo suo sposo e acclamiamo: Vieni, Signore Gesù.
Verbo eterno, che nell’incarnazione hai rivelato al mondo la tua gloria,
– trasformaci con la tua vita divina.
Ti sei rivestito della nostra debolezza,
– infondi in noi la forza del tuo amore.
Tu, che sei venuto povero e umile per redimerci dal peccato,
– accoglici nell’assemblea dei giusti, quando verrai nella gloria.
Tu, che governi con sapienza e amore le tue creature,
– fa’ che tutti gli uomini promuovano il progresso nella libertà e nella pace.
Tu, che siedi alla destra del Padre,
– allieta con la visione del tuo volto quelli che solo alla fine conobbero l’amore e la speranza.

PADRE NOSTRO e altre preghiere a scelta

ORAZIONE:

Infondi nel nostro spirito la tua grazia, Signore; tu, che all’annunzio dell’angelo ci hai rivelato l’incarnazione del tuo Figlio, per la sua passione e la sua croce guidaci alla gloria della risurrezione. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli..

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male, e ci conduca alla vita eterna. ℞ Amen.

Link al video