Dalla Strada alla Storia – Per l’archivio di Don Andrea Gallo

145

Un archivio inedito “Don Andrea Gallo vivrà nell’immaginario degli italiani con il suo sigaro, il cappello nero e l’immancabile colletto da prete, i segni più caratteristici della doppia appartenenza che ha contraddistinto la sua lunga e felice vita: l’appartenenza al mondo e alla chiesa, alla terra e al cielo. Termini tutti ugualmente importanti per uno che vi ha dedicato la vita”, così ne scriveva su Repubblica Vito Mancuso a poche ore dalla morte.

Grazie ad un primo contributo di diversi soggetti istituzionali, il Don rivive ora anche nel suo archivio recuperato, messo in ordine nella sede amministrativa della Comunità di San Benedetto al Porto (quasi 5.000 documenti ed un migliaio di fotografie dal ‘68 al 2013) che sarà presentato al Ducale dal teologo Vito Mancuso.

In collaborazione con Comunità di San Benedetto al Porto.

31 maggio 2016, ore 17.45, Sala del Maggior Consiglio

  • Introduce: Luca Borzani
  • Interventi di: Marco Doria, Vito Mancuso, Gad Lerner
  • con la presenza di Dori Ghezzi e Vittorio Gallo

Fonte