Commento al Vangelo del 29 agosto 2010 – Comunità cattolica ungherese

254

Commento al Vangelo di domenica prossima a cura di p. Sergio della Comunità cattolica italiana in Ungheria.

La scena è vivace e colta dal vero (Lc 14,7-14). Invitato a pranzo da un capo dei farisei Gesù osserva che gli ospiti fanno ressa per assicurarsi i primi posti. Sono persone convinte di avere diritto al posto d’onore. E Gesù racconta una parabola, con la quale non intende indicare una semplice regola di galateo, ma una regola religiosa, come cioè comportarsi di fronte a Dio e, di conseguenza, nei confronti degli uomini: «Quando sei invitato a un pranzo non metterti al primo posto, perché non ci sia un altro più ragguardevole di te e tu debba cedergli il posto…».

Continua a leggere il commento qui

[stream provider=youtube flv=http%3A//www.youtube.com/watch%3Fv%3DgcXWunvVnJU%26feature%3Dplayer_embedded img=x:/img.youtube.com/vi/gcXWunvVnJU/0.jpg embed=true share=true width=560 height=360 dock=true controlbar=over bandwidth=med autostart=false /]

Articolo precedenteCommento al Vangelo di domenica 29 agosto 2010 – Alberto Maggi
Articolo successivo“Liturgia della Parola” del 29 agosto 2010 in mp3 – XXII Domenica del Tempo Ordinario