Recita del Santo Rosario per la Pace presieduta dal Santo Padre Francesco

71

- Pubblicità -

Alle ore 18.00 di questo pomeriggio, a conclusione del mese mariano, il Santo Padre Francesco ha presieduto la recita del Santo Rosario per la Pace davanti alla statua di Maria Regina Pacis nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma.

L’iniziativa, nata per desiderio del Papa, è stata promossa dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione e ha coinvolto alcuni Santuari internazionali di tutto il mondo insieme ad alcuni Santuari situati in Paesi colpiti dalla guerra o con una forte instabilità politica al loro interno causa di numerosi episodi di violenza.

A sostenere la preghiera del Santo Padre erano presenti varie categorie di persone in rappresentanza del Popolo di Dio: ragazzi e ragazze che hanno ricevuto la Prima Comunione e la Cresima nelle scorse settimane, Scout, famiglie della Comunità ucraina di Roma, rappresentanti della Gioventù Ardente Mariana (GAM), membri del corpo della Gendarmeria Vaticana e della Guardia Svizzera Pontificia e le tre parrocchie di Roma intitolate alla Vergine Maria Regina della Pace, insieme ai Membri della Curia Romana.

Si sono alternate nella preghiera una famiglia ucraina, persone legate a vittime di guerra e un gruppo di cappellani militari con i rispettivi Corpi.

Al termine della recita del Rosario, Papa Francesco ha sostato brevemente in preghiera davanti all’Icona della Vergine Salus Populi Romani .

Quindi, dopo aver lasciato la Basilica di Santa Maria Maggiore, il Santo Padre è rientrato in auto a Casa Santa Marta.

Fonte

Articolo precedentePaolo Curtaz – Commento al Vangelo di domenica 5 Giugno 2022
Articolo successivoPaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 1 Giugno 2022