Incontro del Santo Padre con i giornalisti durante il volo diretto ad Abu Dhabi

151

SALUTO DEL SANTO PADRE AI GIORNALISTI
DURANTE IL VOLO DIRETTO AD ABU DHABI

Volo Papale
Domenica, 3 febbraio 2019

Papa Francesco:

Buongiorno a tutti, buona domenica!

Gisotti:

Buongiorno, Santo Padre, buongiorno a tutti voi. Welcome on board to the colleagues from Abu Dhabi for the Emirates – Salam aleikum.Santo Padre, sembra ieri – quasi era ieri – che eravamo su un volo di ritorno da Panama. Tra i tanti manifesti di accoglienza lì, uno in particolare, della comunità musulmana di Panama, diceva: “Bienvenido Papa Francisco, hombre de paz”. E con questo spirito credo proprio che La aspettino negli Emirati, come uomo di pace che va a rafforzare il dialogo di pace, il dialogo e la fraternità, l’umana fraternità. Prego, Santo Padre.

Papa Francesco:

Grazie per la vostra compagnia. Sarà un viaggio corto, breve. Oggi al mattino ho avuto la notizia che pioveva, ad Abu Dhabi: questo, in quel luogo, lo si considera un segno di benedizione. Speriamo vada tutto così. Grazie tante. Io ho portato delle copie di un’icona fatta nel monastero di Bose, perché la portiate a casa: è sul tema del dialogo tra i vecchi e i giovani [l’icona raffigura un monaco giovane che porta sulle spalle un monaco anziano]. Ho tanto a cuore questo, e credo che sia una sfida per il nostro tempo. Paolo Ruffini vi darà questa icona. Grazie.