Vangelo del giorno – 25 Novembre 2018 – p. Bruno Oliviero (padre Elia)

103

Commento al Vangelo di domenica 25 Novembre 2018 a cura di don Bruno Oliviero, sacerdote dell’Arcidiocesi di Napoli.

Sei Tu il Re dei Giudei? 

Cari amici, il brano del Vangelo di Giovanni che ascolteremo Domenica prossima, 25 Novembre , Solennità di Cristo Re, ci invita a riflettere ancora una volta sul senso della regalità di Cristo. Un Vangelo che non solo ci aiuterà a capire in che senso Cristo è Re, ma ci farà comprendere, nello stesso tempo, il perché nel momento in cui ci decidiamo per Cristo e lo accogliamo nel nostro cuore come Re, la nostra vita diventa un’esplosione di amore, gioia, di vita, di luce!

Qual’è, infatti, il ruolo di un Re, di un Condottiero, di un Leader se non condurre alla libertà il proprio Popolo? Ed ecco il rapporto, che il brano del Vangelo di Giovanni ci propone, tra la regalità di Cristo e la testimonianza della Verità. Ecco la straordinaria rivelazione che Gesù è venuto a portare all’umanità… Non è “fare quello senti, quello che ti passa per la testa” o “essere quello che senti” che ti rende libero.

Ma è “fare la verità”, è “possedere la verità”, è “essere nella verità” quello che ti fa libero davvero, quello che ti conduce alla Luce! E l’aspetto più sconvolgente di questa rivelazione è che la verità non è una filosofia, un’ideologia o un insieme di dottrine, ma è Gesù stesso, la Sua divina Persona! Gesù, infatti, è la Verità, la Vita, l’ Amore, la Luce. E allora la conclusione è semplice, cari amici , è solo il possedere Cristo, o meglio il lasciarsi possedere da Lui, che ti rende libero.

Cari amici per una società, come la nostra, che si definisce della post-verità… a cui la verità non interessa più… una società che rinunciando a ricercare la verità, ha rinunciato a sperimentare la vera vita, il vero amore, la vera luce …. Una società che si accontenta, si nutre di falsità. Una falsità che invade e contamina tutta la cultura e la vita degli uomini: dall’informazione alle relazioni tra gli uomini, dalla politica all’economia, dall’identità personale all’amore …

Quale straordinario e rivoluzionario messaggio è la proclamazione di Cristo Re dell’universo!

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

XXXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO B
NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL’UNIVERSO – Solennità

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 25 Novembre 2018 anche qui.

Tu lo dici: io sono re.

Gv 18, 33-37
Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?».
Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù».
Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 25 Novembre – 01 Dicembre 2018
  • Tempo Ordinario XXXIV
  • Colore Bianco
  • Lezionario: Ciclo B
  • Anno: II
  • Salterio: sett. 2

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

[/box]