Tracce di Luce – Commento al Vangelo del 20 Aprile 2020

180

Di questi tempi, in cui tanti nostri progetti e ideali crollano o sono crollati, possiamo ritrovare questa libertà. Rinascere dallo Spirito, che è come il vento: lo senti, non lo vedi. Lasciare che la nostra vita non sia determinata dai progetti e dalle idee ma si lasci trasportare dai legami importanti che la rendono degna di essere vissuta.

In una parola: fidarsi. Camminare verso il futuro avendo come unica mappa la fiducia che riponiamo in Dio e nelle persone che ci vogliono bene. La vita non si realizza con un buon progetto, ma con buone relazioni. Fra tutte, dietro a tutte, quella con Gesù.

Soffia ora, per tutti, lo Spirito di Dio. Nelle nostre notti, nelle nostre domande, nei nostri sogni… e continuerà a soffiare per sempre: perché Dio è il primo che si lascia definire per sempre dall’amore che ha per noi, ed è per sempre immerso nella nostra storia per salvarci.

Fonte: Telegram

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno