Sr. Mariangela Tassielli – Commento al Vangelo di domenica 23 Maggio 2021 per bambini/ragazzi

291

«Paraclito», ossia: «avvocato». Strano, ma vero! Ne abbiamo uno gratis e al cospetto di Dio. Mica male?
Tradotto come «Consolatore», ci siamo abituati a pensare lo Spirito Santo come una sorta di amico, pronto a darci una pacca sulle spalle nei momenti più difficili della vita. Un saggio consigliere sempre pronto a ricordarci l’ineluttabilità degli eventi, la nostra impotenza, la nostra fragilità umana. Quasi fosse l’unica possibile forma di aiuto data da Dio a noi esseri umani. E invece il Consolatore non sembrerebbe avere a che fare con nulla di remissivo o ineluttabile, anzi. Leggiamo il Vangelo di Giovanni, in questa Solennità, e ci sentiamo raggiunti da altre certezze.

Il Paraclito ci unisce a Dio. Quello Spirito di vita piena, che scorre tra il Padre e il Figlio, unisce anche noi a loro; ci rende capaci di vedere Colui che è ormai invisibile a occhi umani. Il Paraclito è avvocato, svela la verità, su Dio e sul mondo. E difende. E non si ferma. E ricorda. E rende forti, capaci di portare il peso che ogni verità custodisce. Non ci sembri strano. La verità ha sempre un peso, non è mai ininfluente. Non è mai inconsistente. Traccia vie, segna storie, impegna le coscienze: sia che la si accolga sia che la si rifiuti. E lui, lo Spirito, può insegnarci ad accoglierla, a seguirla, a darle spazio.

Invochiamo lo Spirito in ogni istante delle nostre giornate. Apriamoci a lui senza remore. Permettiamogli di penetrare in profondità nella nostra storia. Lui, che procede dal cuore stesso di Dio, farà di noi una nuova creazione.
È questo il senso della vita cristiana: consentire allo Spirito di trasformarci in Dio.
È il miracolo che la risurrezione di Gesù ha attivato a favore dell’umanità.
È ciò che continua ad accadere quotidianamente sotto ai nostri occhi.
Lo Spirito di Dio geme e soffre, con spasmi indescrivibili: ci sta generando, ci sta trasformando, vuole partorirci all’eternità.
Apriamo il nostro cuore. Apriamo i nostri cuori. Il resto lo farà Lui!

UNA PREGHIERA COME SOSTEGNO

Vieni riempi il cuore

Vieni, Spirito Santo di Dio,
riempi i nostri cuori,
svuotaci dalle certezze di cui ci riempiamo,
liberaci dalle catene con cui ci leghiamo
e leghiamo altri.

Spirito di verità, che abiti il cuore di Dio,
soffia su di noi, scendi in noi,
penetra il chiaro-scuro dell’anima,
e insegnaci a guardare con gli occhi di Dio,
ad amare con il suo cuore.
Vieni, e riempici della sua stessa vita.
Amen.

FONTE – Sr. Mariangela, sul sito cantalavita.comCANALE YOUTUBEPAGINA FACEBOOK

Articolo precedenteLa storia della salvezza, dalla Creazione a Pentecoste in un album di figurine
Articolo successivoGv 21, 20-25