Missio Ragazzi – Commento alle letture di domenica 29 Novembre 2020 per giovani

177

Riprendiamo con questa domenica un nuovo cammino, per risvegliare la nostra fede.

L’avvento ci risveglia, non come al mattino presto quando è ora di riprendere le attività, ma come quando una persona è stata vittima di un incidente e si risveglia dal coma, dal sonno della malattia!

C’è una vita da vivere in pienezza e noi siamo invitati a vivere da Dio e con Dio, cioè amando con l’amore più grande, quello di Dio!

L’evangelista Marco ci aiuterà nel cammino di questo nuovo anno liturgico, a partire da oggi, con questo discorso che precede la passione di Gesù. Lui ci chiede: dove stai andando? Quale direzione hai dato alla tua vita? E’ possibile che ti sia abituato a troppe cose e ora –detto malamente –“tiri a campare”?

Questo atteggiamento non è giusto, non è soprattutto del cristiano, per questo il Vangelo oggi ci scuote e ci invita: che non giunga l’Atteso trovandoci addormentati (Marco 13,36).

Commento a cura di don Valerio Bersano – Segretario Nazionale Missio Ragazzi

FONTE: Missio Italia