Missio Ragazzi – Commento al Vangelo di domenica 1 Maggio 2022 per ragazzi

174

- Pubblicità -

«Pietro, tu mi ami?». È commovente l’atteggiamento di Gesù Risorto con tutti i discepoli. È vicino anche a noi così insicuri e così simili a Pietro, perché non chiede: Simone, hai capito il mio annuncio? Hai chiaro il senso della croce? Dice invece: lascio tutto alla forza dell’amore, ora devo andare, come avevo detto: ho suscitato amore in voi? “Simone, figlio di Giovanni, mi ami più di costoro?”.

Gesù chiede a Pietro, come a noi oggi, ma lui non se la sente di dire qualcosa di straordinario, perché gli brucia dentro il fatto di aver abbandonato Gesù nell’ora della prova, dell’arresto, in quella notte dopo la Cena. Non risponde con precisione e dice: Signore, tu lo sai che ti voglio bene, ti sono amico! Gesù prosegue con un’altra domanda: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami?». Non importano più i confronti con gli altri, ma ti chiedo se c’è amore, amore vero per me? Pietro risponde e si aggrappa all’amicizia, dice: Signore, io ti sono amico, lo sai! Per la terza volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene, mi sei amico?».

- Pubblicità -

Come se Gesù dicesse: se l’amore ti sembra troppo, rispondimi in nome dell’amicizia. Gesù dimostra, come ha fatto nell’ultima cena, che Lui si mette ai piedi di Pietro, perché è grande sempre colui che serve per primo! Gesù è Maestro e Signore, non è la perfezione che lui cerca in me, ma l’autenticità. Quando concluderemo questa esistenza, quando arriveremo alla sera della nostra vita Gesù ci chiederà soltanto: mi vuoi bene? E se anche l’avrò tradito per mille volte, lui per mille volte mi chiederà: mi vuoi bene? E non dovrò fare altro che rispondere: sì, ti voglio bene.

Ripetiamolo subito, perché il nostro amore sia sincero, ogni giorno sempre di più.

Download “Missio Ragazzi - Commento al Vangelo di Gv 21, 1-19” 1-maggio.pdf – Scaricato 290 volte – 127 KB

FONTE: Missio Italia

- Pubblicità -

Scarica il disegno da colorare

Articolo precedentedon Mauro Pozzi – Commento al Vangelo di domenica 1 MAggio 2022
Articolo successivoMissionari della Via – Commento alle letture di domenica 1 Maggio 2022