Dossier Catechista – Commento al Vangelo per bambini e ragazzi del 4 Ottobre 2020

445

Raga, forse per voi non è così facile capirlo, ma è Dio il padrone delle cose, della vita, della natura. Vi ha messo tutto a disposizione e pure gratis! Ma in qualsiasi giorno può chiedervi conto di cosa ne avete fatto. Se vi siete dati da fare per lui (il bene) o per colui che gode della divisione e della distruzione (il diavolo, principe del male).

PER CAPIRE LE PAROLE DEL VANGELO

Diede in afitto. Gesù racconta questa parabola a sacerdoti e anziani, che conoscono bene l’immagine del popolo d’Israele come vigna del Signore, già usata dal profeta Isaia. Il padrone ha fatto di tutto per facilitare il lavoro dei contadini (la siepe, la torre, la buca per il torchio) ma ha lasciato a essi la responsabilità della produzione, di cui non sono proprietari, ma custodi. Così è per ogni dono del Signore.

Cacciarono fuori. I capi del popolo si sono comportati esattamente come quei contadini con i profeti e con il Figlio di Dio. Non si sono limitati a ignorare le loro richieste, ma li hanno presi, insultati, cacciati o addirittura torturati e uccisi.

Il regno di Dio. Gesù lascia ai suoi ascoltatori il finale della storia. E più interessato a uscire dalla parabola per trarne la morale. Sarà Dio a giudicare, ma è chiaro che nel suo regno, nella sua nuova alleanza con gli uomini, ci sarà posto per un popolo differente, fatto di persone umili e disponibili. Magari proprio quelle scartate dai supponenti e rigidi ebrei.

IMPEGNO

Qualche volta ci capita di essere presuntuosi! Come dice la parola, pensiamo di aver capito prima di aver conosciuto. Abbiamo dei pregiudizi, siamo certi che di alcune persone non ci si può fidare, o, peggio, che sono sbagliate e cattive. I pregiudizi ci fanno perdere preziose occasioni per imparare ed amare. In settimana cerchiamo di notare le nostre presunzioni e proviamo a superarle.

PREGHIERA

Voglio lavorare per te, Signore.
La tua vigna è rigogliosa,
produttiva, immensa.
L’hai curata in ogni particolare
e l’hai affidata agli esseri umani
Tra di loro c’è chi ti è fedele
e chi si dimentica di te,
fa come se non esistessi,
o perseguita i tuoi profeti.
lo voglio seguire
le tue richieste
perché con te sono al sicuro:
tu ami i tuoi servi
e li tratti da amici,
dai loro più del necessario
perché possano aiutare
chi è più piccolo o fragile.
Nulla manca
a chi lavora per te.

NELLA REALTA’

Un lavoro e una targa al valore. È la ricompensa che il titolare di una catena di supermercati a Callipoli (Lecce) ha voluto dare a Richard, nigeriano di 33 anni che ha sventato una rapina all’ingresso dell’attività commerciale dove abitualmente stazionava per racimolare qualche soldo, accompagnando i clienti a portare la spesa in auto. «Ha messo a repentaglio la sua vita difendendo qualcosa che ha sentito come suo, anche se non lo era. È stato coraggioso e se lo merita. Sarà uno di noi». Richard è in regola con il permesso di soggiorno e in Nigeria ha moglie e tre figli, che prova a mantenere a distanza. Timido e discreto, si è stupido del clamore suscitato dal fatto. Alle autorità ha detto di aver agito d’istinto, con un gesto normalissimo, giusto e doveroso.

Fonte: Dossier Catechiesta

Per le immagini: la pagina Facebook di Dossier Catechista

L’abbonamento per l’anno catechistico 2020-2021 comprende 8 numeri (settembre 2020-maggio 2021) + l’agenda del catechista + due poster.

Il prezzo è: per l’Italia € 13,90; per l’estero € 29,00. E’ consigliato controllare se gli importi non siano stati modificati.