Dossier Catechista – Commento al Vangelo per bambini e ragazzi del 20 Dicembre 2020

114

Maria, la mamma di Gesù, è la persona che può insegnarci meglio ad attenderlo. L’ha fatto prima che venisse alla luce, nella sua infanzia
e adolescenza, quando si è dichiarato Messia e figlio di Dio, quando l’hanno deposto nel sepolcro e quando, risorto, l’ha preceduta in Paradiso. Lei hai sempre detto sì, fidandosi di Dio e lavorando per lui. Anzi, essendo la sua serva. Nulla di più grande, in fondo.

PER CAPIRE LE PAROLE DEL VANGELO

Piena di grazia. Maria è una giovane promessa sposa. Il messaggero di Dio la esorta a rallegrarsi perché Dio l’ha scelta, l’ha riempita di doni e sarà sempre con lei. Ci sta l’umano turbamento: non è troppo per una ragazzina? Sarò capace a non deluderlo? E poi, cosa mi sta chiedendo in concreto?

Figlio Gesù. L’angelo diventa più chiaro, ma non meno incredibile. Sarà madre di un figlio straordinario, dal concepimento miracoloso all’identificazione con Dio, suo Padre. In fondo la sua vita è già scritta nel nome: Gesù, cioè salvezza di Dio per ogni essere umano.

Ecco la serva del Signore. La rapidità e la tranquillità della risposta di Maria ci lasciano meravigliati. Davvero quella donna ha sempre ragionato così: di Dio ci si fida, sempre. Sa lui ciò che è bene, per noi e per tutti. È un onore essere al suo servizio. Noi sappiamo il prezzo che Maria ha pagato durante la vita di suo figlio, ma c’è da scommettere che non si è mai pentita. E miliardi di persone le sono grati.

IMPEGNO

Avvicinandoci al Natale, promettiamo di dire sì quando ci viene chiesto un aiuto da genitori, parenti, amici e compagni. Ascoltiamo i suggerimenti della coscienza, come voce di Gesù dentro noi. Non rimandiamo ciò che possiamo fare, perché è prezioso e può cambiare nel bene la vita delle persone care.

PREGHIERA

Ti saluto e ti prego, Maria.
Tu che sei piena di grazia,
aiutaci a far posto a Dio
nella vita quotidiana
e nei momenti
delle grandi scelte.
Tu che hai tenuto
Gesù nel grembo
e nel cuore,
aiutaci a sentirlo vicino,
maestro, amico, salvatore.
Tu che sei donna
benedetta dal Padre,
insegnaci quanto è bello
servire e amare.
Tu che sei santa e madre,
prega per noi, tuoi figli peccatori:
facci lasciare il segno che Dio
ha immaginato per noi.

NELLA REALTA’

Questa volta l’ho notato e l’ho persino detto ad Andrea, mio fratello: «Mamma è strana». A lui, invece, sembrava tutto normale. L’ho vista più distratta del solito, come se pensasse tanto a qualche cosa. Eppure il lavoro va bene, con papà ogni tanto una discussione, ma poi fanno pace. Anche il dieci che ho portato a casa da scuola, è stato salutato in fretta con un semplice sorriso. Così ho fatto una cosa proibita: ho messo l’orecchio alla porta della stanza dei miei e ho capito. Potrebbe arrivare un altro fratellino, ma mamma e papà sono dubbiosi: ce la faranno a mantenerlo, in questo tempo di crisi? Non avevano detto basta alla mia nascita? Sono andata in camera mia e ho preso un ciondolo prezioso. L’ho portato ai miei. «Vi aiuto io», ho detto loro. «Purché diciate sì» (Sonia).

Fonte: Dossier Catechiesta
Per le immagini: la pagina Facebook di Dossier Catechista
L’abbonamento per l’anno catechistico 2020-2021 comprende 8 numeri (settembre 2020-maggio 2021) + l’agenda del catechista + due poster.
Il prezzo è: per l’Italia € 13,90; per l’estero € 29,00. E’ consigliato controllare se gli importi non siano stati modificati.