Dossier Catechista – Commento al Vangelo per bambini e ragazzi del 17 Gennaio 2021

165

Raga, voi cosa cercate nella vostra vita? Giochi nuovi, buona compagnia, successi e vittorie o la ricetta per vivere a lungo amore e felicità? I primi discepoli di Gesù in fondo cercavano questo, e magari pensavano bastasse una sua benedizione e qualche parola intelligente. Invece lui li invita a seguirlo. Ci vuole tempo per conoscere i saggi pensieri di Dio, e lo si fa soltanto passandolo con lui.

PER CAPIRE LE PAROLE DEL VANGELO

Ecco l’agnello di Dio. Giovanni Battista ha già parlato ai suoi discepoli di chi è più grande di lui, il Messia che tutti stanno aspettando e che salverà Israele. Egli riconcilierà l’umanità con Dio per la fedeltà ai suoi comandamenti, come un mansueto agnello che si sacrifica per un bene maggiore di tutti. Col proprio battesimo, Gesù si è mostrato pubblicamente; ora i suoi discepoli dovranno seguire lui.

Venite e vedrete. La risposta di Gesù è curiosa, ma profoffda. Non dà loro soluzioni immediate; non li convince con motivazioni logiche e stringenti. Li invita a seguirlo, almeno per un po’. Vale per tutti i discepoli di ogni tempo: frequentarlo è l’unico modo per conoscerlo davvero e per permettergli di tirare fuori il meglio da noi.

Lo condusse a Gesù. Il modo migliore per diffondere il cristianesimo è, oggi come ieri, il passaparola. Soltanto chi ha incontrato davvero il Signore può essere incisivo e accompagnarci a lui.

IMPEGNO

Non appena lo conosce, secondo il vangelo, Gesù cambia il nome di Simone in «Cefa», ossia «pietra». Vuole dirgli che nel futuro sarà solida roccia su cui si appoggerà la sua comunità. Egli vede le sue potenzialità e si fida di lui. Con quale nuovo nome ti piacerebbe essere chiamato o ricordato? Cosa vorresti diventare per essere fiero di te?

PREGHIERA

Voglio seguirti, Signore.
Voglio farlo con il corpo.
Viaggiare per il mondo,
incontrare la gente
e farla star meglio,
proprio come facevi tu.
Sentire le storie di tutti
e dir loro che Dio li ama,
e per questo
li vuole migliori.
Voglio farlo con il cuore.
Essere puro,
onesto e sincero.
Emozionarmi con te,
felice di ogni cosa bella,
e più forte degli inganni,
delle invidie e delle paure.
Voglio metterci tutta l’anima.
Perché so che il posto migliore
in cui stare è lì con te.

NELLA REALTA’

Per il suo ingresso episcopale a Lucca è arrivato come pellegrino, a piedi, da Perugia lungo l’antica via Francigena. «Avevo bisogno di silenzio», confida monsignor Paolo Giulietti. Già responsabile della Pastorale Giovanile della CEI, nell’ultima parte del viaggio è stato accompagnato da duemila ragazzi e adulti che hanno voluto così omaggiare il nuovo «vescovo con lo zaino in spalla». Papa Francesco in un’intervista lo ha lodato perché «del popolo», arrivato «senza limousine», ma con tanta voglia di camminare con Cristo e tra la gente. Don Paolo ha scritto varie guide sui percorsi dello spirito e crede molto in questa pratica cristiana «di ecologia integrale, perché guarda all’interiorità, al rapporto con gli altri, a quello con l’ambiente».

Fonte: Dossier Catechiesta
Per le immagini: la pagina Facebook di Dossier Catechista
L’abbonamento per l’anno catechistico 2020-2021 comprende 8 numeri (settembre 2020-maggio 2021) + l’agenda del catechista + due poster.
Il prezzo è: per l’Italia € 13,90; per l’estero € 29,00. E’ consigliato controllare se gli importi non siano stati modificati.


Articolo precedenteCatechisti Parrocchiali – Commento al Vangelo del 17 Gennaio 2021 per bambini e ragazzi
Articolo successivoProposte per la “Preghiera dei Fedeli” di domenica 17 Gennaio 2021