Diocesi di Cuneo e Fossano – Commento al Vangelo di domenica 8 Marzo 2020 per bambini e ragazzi

16

Rivestiti di Cristo

Dalla Parola alla vita…

Un monte, una salita, una meta… Gesù indica ai discepoli una strada su cui camminare: la vita, la tua, la nostra vita è un cammino, spesso in salita. Vivere la vita non è un gioco e Gesù lo sa bene: ecco perché sceglie di manifestarsi in tutta la sua gloria solo dopo aver fatto salire  il monte ai suoi tre discepoli. La fatica, se condivisa, se portata insieme agli altri conduce alla gioia: la gioia di poter gustare e vedere la grandezza di Gesù. Su quel monte addirittura le sue vesti cambiano
d’aspetto: da sporche, sudate e impolverate diventano splendenti come la luce. Quella luce che già anticipa la luce della Pasqua, quella luce che trasfigura anche le nostre vite, i nostri legami, le nostre fatiche.
Con Gesù al nostro fianco anche noi possiamo rendere le nostre vesti splendenti come la luce: basta decidere ogni giorno di  salire sul monte, cioè, ci basta decidere di vivere la nostra vita in pienezza, senza sconti, senza scorciatoie… Con Gesù porteremo anche noi nelle nostre case e nelle nostre relazioni la luce calda ed accogliente di Dio Padre.

… ripartendo dal Battesimo

Dopo essere stati battezzati, ognuno di noi ha ricevuto la veste bianca. È una veste che ci sta bene addosso e siamo invitati a portarla per tutta la vita. Come fare? Se guardi la veste che hai ricevuto il giorno del tuo battesimo, la vedrai piccina e oggi non puoi più indossarla. Usa la fantasia: immagina che la veste bianca sia cresciuta con te, con te ab- bia vissuto le tante esperienze che hai fatto. La veste bianca è il segno che nel battesimo siamo diventati creature nuove.

In preghiera…

Gesù, tu che fai vedere
il volto di Dio ai tuoi amici,
fa’ che riconosca anch’io il suo amore. Aiutami a vivere
una vita pura e limpida
come la veste bianca
che ho ricevuto il giorno
del Battesimo.

Mi impegno…

… a riconoscere in ciascun membro della mia famiglia lo splendore dell’amore di Dio, trovando il bello che c’è in ognuno.