Commento (e immagini) al Vangelo di domenica 19 Settembre 2021 per bambini – Fano

77

Un insegnamento originale

I discepoli discutono. Discutiamo. I politici discutono. E la situazione dei poveri è quella che è. Non diciamo quello dei profughi che, con il bel o il cattivo tempo, devono lasciare la loro terra per continuare a vivere.

Il Vangelo di domenica prossima, all’inizio dell’anno scolastico, propone di interrompere le discussioni e guardare a ciò che dice Gesù: mettere al centro i bambini, quelli che non contano, i poveri. Cos’è che non capiamo? Discutiamo di posizioni e modi per governare sugli altri? Chi vuole essere il primo deve essere il servo di tutti. La nostra cosa è servire.

Gesù abbraccia un bambino. Disarma la discussione.

Anche il nostro caro Patxi, questa settimana, propone che i piccoli si siedano un po’ sulla sedia (luogo di insegnamento o di predicazione) e ci insegnino:

  • Per riempire tutto di colore e amore.
  • Da abbracciare e amare.
  • Sorridere.
  • Lasciarci macchiare dalla grazia.
  • Per nutrire lo Spirito e lasciare che il suo vento ci muova.
  • Per irrigare tutta la terra dell’amore, specialmente i deserti più poveri del sud.

(Testo tradotto usando Google Translate – mi scuso per eventuali errori, nel caso scrivete nei commenti)


Articolo precedenteAlberto Maggi – Commento al Vangelo di domenica 19 Settembre 2021
Articolo successivop. Fernando Armellini – Commento al Vangelo del 19 Settembre 2021