Commento (e immagini) al Vangelo di domenica 18 Ottobre 2020 per bambini – Fano

163

Nella Giornata Missionaria Mondiale siamo consegnati all’Amore

A chi stai vendendo? A chi vendiamo? A “Cesare, denaro, comodità-piacere-egoismo” …? Di chi è il cuore? Del Padre che circonda il mondo con l’amore del Figlio? O il peso di ciò che ci lega e non ci lascia essere noi stessi? Il Padre ha lo sguardo più ampio e accogliente che possiamo immaginare.

Chi vive riempito del denaro del “dio” o di altri “dei”, non può guardare, perché la sua avidità lo impedisce. Il denaro impedisce uno sguardo generoso, che è ciò che il banchetto eucaristico ci lancia continuamente.

In questa Giornata Missionaria Mondiale, allarghiamo lo sguardo alla realtà offerta dalla testimonianza di tanti missionari nel mondo. San Damiano, il missionario dell’isola dei malati di lebbra a Molokai, ci invita a dimenticare Cesare e a reindirizzarci: “Mettiamoci nelle mani di Dio, come strumenti nelle mani dell’operaio. Nella vita o nella morte, apparteniamo sempre a Gesù ”. Non commettere errori e dai i nostri cuori al Signore dell’Amore.

Incoraggiati dalla testimonianza e dall’intercessione dei santi missionari, dedichiamoci con passione ad offrire generosamente i doni che abbiamo ricevuto. Qui o là, siamo Teresa di Calcutta, Carlo Acutis o Damián.

(Testo tradotto usando Google Translate – mi scuso per eventuali errori, nel caso scrivete nei commenti)

  • Immagini di: Patxi Velasco FANO
  • Testo di: Fernando Cordero ss.cc.