Home / Vangelo della Domenica / Per i giovani / Commento al Vangelo per bambini e ragazzi del 24 Marzo 2019 – Dossier Catechista

Commento al Vangelo per bambini e ragazzi del 24 Marzo 2019 – Dossier Catechista

3a domenica di Quaresima «C»

Rito ambrosiano • Domenica di Abramo, 3a di Quaresima – Gv 8,31-59

La vita è il tempo in cui possiamo diventare noi stessi, sviluppare le nostre qualità e realizzare ciò per cui siamo venuti al mondo. Questo tempo non è infinito, ma la sua durata non è un capriccio di Dio. Semplicemente, non lo conosciamo. Non possiamo permetterci di sciuparlo, «sopravvivendo»
o «vivacchiando», ma viverlo con riconoscenza ed entusiasmo.

COMPRENDO LA PAROLA

Colpevoli.
Per la mentalità ebraica ogni disgrazia era una punizione divina. Gesù è categorico nel negarlo, ma la considera un ammonimento per gli altri uomini: il tempo che hanno a disposizione è limitato.

Se non vi convertirete.
Per Gesù si tratta di fare la volontà di Dio, di svolgere il compito per cui siamo stati creati.

Vignaiolo.
La vigna indica il popolo d’Israele. Qui il padrone è Dio, e il vignaiolo è Gesù. È lui l’ultima possibilità per la conversione del popolo. È lui che lavora, zappando e concimando, affinché i suoi amici scelgano Dio al posto dell’egoismo, della violenza, del potere.

Porterà frutti.
Come ogni seme è piantato per portare frutto, così ogni vita è chiamata a svilupparsi e a portare al mondo la sua bellezza e la sua ricchezza. Non è decisiva la sua durata o per il numero dei frutti prodotti, quanto che abbia realizzato la sua promessa.

ASCOLTO LA VITA

«Sono andata a fare un ritiro ad Assisi. Al ritorno, in treno, a un certo punto ho sentito una forte presenza di Dio dentro di me, così forte che ho cominciato a singhiozzare, a piangere. Mi sono guardata allo specchio e ho detto: “Ma non sono più io!”. E ho sentito dentro il cuore: “Sì”. Un sì, ma non sapevo a che cosa». Così suor Anna Nobili racconta al conduttore televisivo Pif il momento topico della sua conversione, che l’ha portata da ragazza immagine e cubista nelle discoteche milanesi a consacrarsi a Dio e a fondare la scuola Holy Dance (= santa danza). «La vita è amore: è condividere con gli altri questo dono. lo non potrei vivere da sola. Vivo con Dio, me stessa e con gli altri».

PREGO LA PAROLA

Voglio vivere, Signore.
Voglio muovermi,
correre e divertirmi,
conoscere e imparare.
Voglio incontrare,
sorridere alla gente,
avere amici veri.
Voglio gioire,
fare tesoro del passato
e guardare al futuro
con occhi di speranza.
Voglio sognare la vita
che hai immaginato tu per me
e accorgermi che
è una bellissima realtà.

MI ATTIVO

Raramente gli uomini pensano al dono del tempo. Abituati ad averlo a disposizione, a volte non sappiamo come riempirlo.
Secondo voi, quando il tempo è perso, inutile, sciupato? Discutiamone in gruppo.

Quale tempo vorrei moltiplicare, perché passa troppo in fretta? Quando, al contrario, lo vorrei cancellare? Mi capita nella vita di sentirmi infelice perché lontano da ciò che provo o che sono? Come rimediare?

In settimana ogni giorno individuerò un frutto che la mia vita ha prodotto per me e per gli altri: una cosa nuova imparata, un gesto di servizio o solidarietà, un compito ben realizzato.


Fonte: Dossier Catechiesta – Marzo 2019 pag. 58

L’abbonamento per l’anno catechistico 2018-2019 comprende 8 numeri (settembre 2018-maggio 2019) + l’agenda del catechista + due poster.

Il prezzo è: per l’Italia € 12,90; per l’estero € 22,00. Per l’Italia, ogni 5 abbonamenti pagati ne viene aggiunto uno in omaggio (5+1), in pacco unico o a destinatari diversi.

VEDI ANCHE

Commento al Vangelo di domenica 21 Aprile 2019 – Lorenzo Galliani

Messa di Pasqua. Il signor Giulio non segue in «religioso silenzio», che peraltro – da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.