Commento al Vangelo di domenica 19 Giugno 2022 per bambini – Fano

97

- Pubblicità -

Sii pane

La festa del Corpus Domini ci invita ad essere guardiani viventi in mezzo al nostro quartiere, al nostro ambiente, alla vita che lotta per andare avanti. Essere “custode” è conservare la memoria viva del Signore Gesù che si dona continuamente per noi nell’Eucaristia. È anche “salvare” chi soffre, chi vive messo alle strette, espulso, maltrattato o invisibilmente. Ce ne sono tanti nel nostro mondo!

Essere custode, in linea con il Vangelo di questo giorno, è condividere e che è avanzato, che è distribuito, che tutti celebriamo. Vale a dire, il Corpus ci invita a diventare pane per gli altri, ad essere pane. Una vita di condivisione, di “dare cibo”, come ci invita il Vangelo, di combattere tante fame oggi. Molte circostanze impediscono il partito, a cominciare dalla disuguaglianza o dalla guerra in molte parti del mondo. Anche le minacce naturali, i cicloni, le calamità impediscono le feste.

- Pubblicità -

Oggi ti chiediamo, Signore, che diventiamo il tuo Corpo per donare noi stessi alla tua immagine. Che possiamo essere il pane spezzato e consegnato. Possano i poveri farci del male come hanno fatto del male a te. Possano essere veramente nostri amici.

Gesù ha preso il Pane ieri e continua ad offrirci il suo Corpo oggi. L’Eucaristia è Gesù Cristo, ieri oggi e per sempre. Garanzia per la nostra strada.


Ecco l’immagine per questa domenica

 

- Pubblicità -

Articolo precedenteDon Leonardo Diaco – Commento al Vangelo del 19 Giugno 2022
Articolo successivoComunicazione della Presidenza CEI sulle misure di prevenzione COVID