Commento al Vangelo di domenica 19 Gennaio 2020 per bambini/ragazzi – Sr. Mariangela Tassielli

706

Mi viene in mente una domanda, una di quelle domande più volte sentite e che lasciano senza parole: «Come riuscire a credere? Come si può credere in Gesù? Come possiamo sapere che sia davvero esistito?». C’è un elemento da cui non possiamo prescindere. La fede in Gesù ha una sua caratteristica propria: è testimoniale. Non è questione di prove scientifiche, di DNA della Sindone, di prove storiche.

Per quanto ci possano essere fonti da rintracciare, la nostra fede nel Figlio di Dio si fonda su testimonianze oculari. Di chi, cioè, ha visto e raccontato. E devono aver visto così da vicino e raccontato con tanta convinzione da essere stati talmente credibili da generare conversioni, capovolgimenti radicali, risurrezioni, guarigioni. Gli stessi Vangeli non sono altro che testimonianze di fede di intere comunità che hanno visto Gesù, creduto alle sue parole, aderito al suo messaggio, testimoniato il suo amore.

L’atteggiamento di Giovanni, descritto dal Vangelo di questa II domenica del Tempo Ordinario, è straordinario. Di Giovanni sappiamo alcune cose: è la voce, e Gesù è la Parola; è la lampada, e Gesù è la luce; è il testimone, e Gesù è la Rivelazione di Dio Padre; è colui che indica, e Gesù è la salvezza da incontrare. È come se la vita di Giovanni non avesse altro senso se non in funzione di Gesù di Nazaret. È come se ogni sua azione non avesse altro senso se non in vista dell’incontro con Gesù di Nazaret.

È come se ogni sua parola non avesse altro perché se non rimandare a lui. Ed è anche grazie a lui che i primi hanno visto, hanno capito, hanno seguito.
E allora possa Giovanni insegnarci a essere voce della Parola, testimoni di Salvezza, annunciatori di Vita. Possa ognuno di noi, con coraggio e audacia, indicare lui, Gesù di Nazaret, come luce vera, ricchezza piena che riempie di senso a ogni vita.

UNA PREGHIERA COME SOSTEGNO

Testimoni!

Rendici testimoni, Signore, come Giovanni,
che ha visto, ascoltato e testimoniato.
Rendici capaci di raccontare quelle meraviglie
che vediamo accadere sotto i nostri occhi,
anche se scomode e non allineate
con la mentalità corrente.
Rendici attenti a scoprire la tua luce, Signore,
che pur nelle notti dell’umanità brilla e rischiara.
Rendici testimoni di te,
della tua presenza, del tuo amore.
Tu sei colui che dona salvezza al mondo.
Amen.

Altre immagini di Sr. Mariangela, sul sito cantalavita.com


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.