Catechisti Parrocchiali – Commento al Vangelo del 27 Dicembre 2020 per bambini e ragazzi

110

FAMIGLIE: MODELLO NAZARETH

Quest’anno la festa della Santa Famiglia ci prqnne il Vangelo della Presentazione di Gesù al Tempio.

Maria e Giuseppe, in obbedienza alla Legge, quaranta giornidopo la nascita, portano Gesù al Tempio per riscattarlo e poterlo tenere con loro in famiglia, offrendo il sacrificio dei poveri: una coppia di colombi. Il rispetto che essi hanno delle prescrizioni della Legge del Signore e l’educazione alla fede data a Gesù incoraggiano le nostre famigliea non avere timoredi riconoscere, come prioritario, il compito di trasmettere ai figli la fede ricevuta.

Mentre sono nel Tempio, Simeone e Anna, due anziani credenti chevivono la condizione di «poveri del Signore», si fanno loro incontro e pronunciano parole di saggezza e benedizione. Simeone, illuminato dallo Spirito Santo, scioglie a Dio il suocanto di benedizione, accogliendo tra le braccia il Bambino e ora «può morire in pace, perché i suoi occhi hanno contemplato in Gesù la salvezza di Dio». Anna, anziana profetessa, comprende che è giunta l’ora del compimento atteso e annuncia il Bambino quale Salvatore.

La profezia di Simone E Anna ci insegna che la fede dà uno sguardo nuovo, permettendoci di la presenza luminosa di Dio in ogni cosa.

ImpegniAMOci a la presenza di Dio nella nostra quotidianità.

Approfondiamo una parola del Vangelo

TEMPIO

Per gli ebrei è il luogo della presenza di Dio, dove Dio abita. Essi vi si recano per offrire sacrifici in onore di JHWH (Jahvè).
II primo Tempio fu costruito dal grande re Salomone, seguendo le indicazioni del re Davide. Il Tempio esistente al tempo di
Gesù è quello fatto ricostruire da Erode il Grande. La parte più sacra è il Sancta sanctorum.

PREGHIAMO

Signore Gesù,la fede e il rispetto cheMaria e Giuseppe hanno
della Legge del Signore,presentandoti al Tempio,
ci commuove e ci incoraggia
a educare le nuove generazioni a una fede forte e audace.
Signore Gesù, l’incontro con Simeone e Anna,
che ti riconoscono come il Messia, ci insegna che la fede dà uno sguardo
nuovo, permettendo di riconoscere la presenza luminosa di Dio in ogni cosa.

Fonte del materiale:

Catechisti Parrocchiali
Rivista di DICEMBRE 2020 a SOLO 2€