p. Bruno Oliviero (padre Elia) commenta il Vangelo del 7 Febbraio 2021

143

La missione della compassione…

Cari fratelli e sorelle, Papa Francesco, con il messaggio per la 95.ma giornata missionaria mondiale che sarà celebrata il 24 Ottobre prossimo dal tema: “Non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato”, (cfr. Atti degli Apostoli, 4, 20), ci aiuta a capire meglio il Vangelo che ascolteremo Domenica 7 febbraio.

Infatti descrivendo l’esperienza che hanno fatto gli apostoli scrive: gli Apostoli hanno visto Gesù “curare i malati, mangiare con i peccatori, nutrire gli affamati, avvicinarsi agli esclusi, toccare gli impuri, identificarsi con i bisognosi, invitare alle beatitudini, insegnare in maniera nuova e piena di autorità”.

Questa vicinanza ha lasciato un’impronta indelebile “capace di suscitare stupore e una gioia espansiva e gratuita che non si può contenere”. Anche oggi che “La pandemia ha portato dolore e disincanto, scrive il Papa, Gesù ha bisogno di cuori che siano capaci di vivere la vocazione come una vera storia d’amore, che li faccia andare alle periferie del mondo e diventare messaggeri e strumenti di compassione”.

Come cristiani non possiamo tenere il Signore per noi stessi: la missione evangelizzatrice della Chiesa esprime la sua valenza integrale e pubblica nella trasformazione del mondo e nella custodia del creato”.

[? Leggi la Liturgia di domenica prossima]

Link al video

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 3 Febbraio 2021
Articolo successivoPapa Francesco – Udienza Generale del 3 Febbraio 2021 – testo, video e audio