p. Bruno Oliviero (padre Elia) commenta il Vangelo del 13 Dicembre 2020

56

Cogli l’attimo fuggente!

Cari fratelli e sorelle, il profeta Isaia, nel brano che ascolteremo Domenica 13 Dicembre, preannuncia secoli prima che la missione del futuro Messia sarà quella di rivelare l’Amore e la tenerezza di Dio per l’umanità. La chiamata alla vigilanza e alla conversione che ci viene dalla liturgia del tempo di Avvento, come ci ha ricordato papa Francesco domenica scorsa, è, quindi quella di aprirsi alla bellezza, alla bontà, alla tenerezza di Dio, lasciando ciò che è falso ed effimero per ciò che è vero, bello e dura per sempre.

Infatti, ha ribadito il Papa, nella Solennità dell’Immacolata, la grazia di Dio, di cui è stata ripiena la Mamma Celeste fin dal suo concepimento, è offerta a tutti e consiste nell’approfittare del momento presente! …Non, nel senso mondano, di godere la vita nell’attimo che fugge, ripiegati su sé stessi e chiusi nella prigione del propio egoismo, ma nel cogliere l’oggi per dire “no” al male e “sì” a Dio

Link al video