p. Bruno Oliviero (padre Elia) commenta il Vangelo del 28 Novembre 2021

51

Vegliare pregando o fantasticando?

Cari fratelli e sorelle, il brano di Luca, dal tenore apocalittico, che ascoltiamo Domenica 28 di Novembre, prima di Avvento, ci parla di grandi sconvolgimenti e mai come all’inizio di questo terzo millennio, il prossimo futuro ci sembra davvero riservare grandi sconvolgimenti…. Rifugiarci in un universo virtuale non ci sembra essere una soluzione…

Come nemmeno una ipotetica “ fuga” dal pianeta Terra ci sembra sia una soluzione praticabile… Come è bello e consolante pensare che Gesù, l’unico che ci può salvare, il cui Natale ci apprestiamo a celebrare, non è un Re che è venuto per dominare, come ci ha ricordato Papa Francesco, ma per servire e che non si presenta con i segni del potere, ma con il potere dei segni…

Link al video
Articolo precedentedon Alessandro Martini – Commento al Vangelo di domenica 28 Novembre 2021
Articolo successivoCommento al Vangelo per bambini di domenica 28 Novembre 2021 – don Roberto Fiscer