p. Bruno Oliviero (padre Elia) commenta il Vangelo del 27 Marzo 2021

144

- Pubblicità -

Il mistero del terzo Figlio

Cari fratelli e sorelle, Gesù, con la parabola del Padre buono ci invita fare un piccolo esame di coscienza: in quale dei due figli ci identifichiamo? Nel figlio minore che è convinto che lontano dal Padre può essere e fare quello che vuole tranne poi ritrovarsi a pascolare i porci?

O il figlio maggiore che pensa all’osservanza esteriore dei comandamenti come una sorte di status symbol capace di ottenergli gloria e potere terreno? Non sarà meglio identificarci nel terzo figlio, non citato, che è Colui che ci racconta la Parabola, il Figlio unigenito del Padre, nel quale ritroviamo la nostra vera identità di figli di Dio?

Link al video
Articolo precedentedon Francesco Cosentino – Commento al Vangelo di domenica 27 Marzo 2022
Articolo successivomons. Giuseppe Zenti – Commento al Vangelo di domenica 27 Marzo 2022