p. Bruno Oliviero (padre Elia) commenta il Vangelo del 19 Dicembre 2021

134

Il potere di un saluto…

Cari fratelli e sorelle, quando leggo il brano del Vangelo di Luca che ascoltiamo Domenica 19 di Dicembre resto ogni volta meravigliato dal fatto che a Maria le è bastato un saluto per far sussultare di gioia sia Giovanni che Elisabetta.

Maria ci insegna che quanto più ci lasciamo purificare il cuore dallo Spirito Santo tanto più siamo pieni di Dio il quale carica di potenza salvifica anche i nostri gesti più semplici come uno sguardo, un sorriso, una carezza, un saluto, un gesto di solidarietà…

Quale rivoluzione possono innescare i cristiani nei cuori dei fratelli e delle sorelle, specialmente di quelli più fragili, abbandonati, dimenticati e resi invisibili dell’indifferenza umana, attraverso i loro soliti, semplici gesti quotidiani che “potenziati” però dell’amore di Dio sono capaci di trasformare la solitudine in comunione, la disperazione in speranza, la tristezza in gioia…

Link al video
Articolo precedentesr. Piera Cori – Commento al Vangelo del 19 Dicembre 2021 per bambini
Articolo successivodon Claudio Doglio – Commento al Vangelo del 19 Dicembre 2021