p. Bruno Oliviero (padre Elia) commenta il Vangelo del 17 Ottobre 2021

109

Accetta la Volontà di Dio, riceverai una pioggia di benedizioni!

Cari fratelli e sorelle, il dialogo tra Gesù, Giacomo e Giovanni, che ascoltiamo nel brano del Vangelo di Marco, Domenica 17 Ottobre, ci aiuta a comprendere meglio la distanza che c’è tra la logica umana, che cerca la libertà nella gloria umana e nel dominio dell’uomo sull’uomo e la logica divina… La frase “chiave” che ci fa comprendere questa distanza è quella pronunciata dai due apostoli: «Maestro, vogliamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo».

È questa l’illusione diabolica che ci fa credere di essere liberi quando facciamo quello che ci passa per la testa riuscendo a piegare la volontà degli altri, addirittura anche quella di Dio… Gesù con il potere più grande del suo amore “fino alla fine”, che provocherà quell’esplosione di luce che è la Risurrezione, ci mostrerà come la vera fede che salva e libera è quella che ha il coraggio di dire: Padre non la mia, ma la tua Volontà sia fatta.

Link al video
Articolo precedenteCommento al Vangelo di domenica 17 Ottobre 2021 – Mons. Nazzareno Marconi
Articolo successivomons. Willy Volontè – Commento al Vangelo di domenica 17 Ottobre 2021