p. Bruno Oliviero (padre Elia) commenta il Vangelo del 13 Giugno 2021

64

Il “Fuoco” nel cuore…

Cari fratelli e sorelle, le feste del Cuore divino di Gesù e del Cuore Immacolato di Maria che celebriamo l’11 e il 12 Giugno ci aiutano a comprendere meglio il brano del Vangelo di Marco che ascolteremo Domenica 13 Giugno.

Infatti cos’è il seme seminato dall’Agricoltore se non il Verbo, la Parola di Dio, che il Padre ha seminato nella “terra buona” del Cuore Immacolato di Maria? E cosa vogliono dire i risultati assolutamente superiori a tutte le aspettative della semina, se non quell’esplosione di luce e di vita che è stata la Risurrezione?

Dal Cuore fiammeggiante di Amore del divin Risorto infatti, si è “innescata” come una “reazione a catena” , la potenza dello Spirito Santo iniziando quel processo di trasformazione dell’universo intero che nella Chiesa trova la sua punta di diamante…

Link al video

Articolo precedenteCommento al Vangelo del 13 Giugno 2021 – don Gianfranco Calabrese
Articolo successivoDecreto del Dicastero per i Laici, la Famiglia, la Vita e Le associazioni di fedeli che disciplina l’esercizio del governo nelle associazioni internazionali di fedeli, private e pubbliche, e negli altri enti con personalità giuridica soggetti alla vigilanza diretta del medesimo Dicastero