p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 6 Agosto 2020

84

Ecco che sulla montagna, luogo delle rivelazioni di Dio, avviene la definitiva manifestazione di Dio. Davanti ai discepoli il volto di Gesù diventa splendete, mentre per Mosè era solo raggiante.

Matteo, come gli altri evangelisti, insiste con questa narrazione a voler presentare Gesù come il profeta atteso, il veniente promesso, il nuovo liberatore/salvatore. Perché proprio ora???

Perché Gesù aveva appena annunciato che sarebbe stato preso, picchiato, torturato ,ucciso e questo ai discepoli non solo non era chiaro ma suonava come ridicolo ed assurdo. Gesù ci prende e ci vuole condurre in disparte per farci capire il suo insegnamento e rivelarci l‘amore di Dio per l’umanità. Mi chiedo quanti di noi hanno veramente voglia di ascoltarlo, di comprendere il suo insegnamento.

I Vangeli ce lo ricordano sempre, non si può essere cristiani se non si impara ad ascoltarlo seriamente.


Fonte: Telegram

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano 🇮🇹 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🇵🇪🇧🇷, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno