p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 14 Agosto 2020

18

L’intervento dei Farisei vuole mettere sotto accusa l’insegnamento di Gesù. Si tratta di un vero processo: Questo testo aveva dato luogo lungo i secoli a innumerevoli discussioni: ammettere il divorzio per qualsiasi motivo; richiedere un minimo di cattiva condotta, un vero adulterio.

Gesù risponde ai Farisei ricorrendo a Gn per ricordare che L’amore, che unisce l’uomo e la donna, viene da Dio e per tale origine, unifica e non può separare. Quando un uomo e una donna si uniscono in matrimonio, è Dio che li unisce.

La reazione dei discepoli non si fa attendere: «Se così è la condizione dell’uomo con la donna, non conviene sposarsi» (v.10) e così mostrano chiaramente come la concezione di ‘matrimonio’ per loro fosse solo quella di soddisfare le esigenze dell’uomo, e non di entrambi, ma questo, come ci ricroda bene oggi il vangelo, non è il progetto di Dio.


Fonte: Telegram

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano ?? ???????????, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 14 Agosto 2020
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 14 Agosto 2020