sr. Dolores Boitor – Commento al Vangelo di domenica 6 Dicembre 2020

129

La seconda Domenica di Avvento ci presenta la figura di san Giovanni Battista. Il precursore ci insegna come dobbiamo preparare la via del Signore.

Prima di tutto, c’è bisogno di moltissima umiltà per riconoscere la voce di Gesù che si avvicina. Il più grande maestro di umiltà è proprio il Battista: un uomo semplice che non ha bisogno di troppo conforto per vivere bene, infatti si veste di pelli di camello e mangia cavalette e miele selvatico. Non c’è bisogno del superfluo per vivere bene ed essere felici.

Seconda cosa: abbiamo bisogno di aprire il cuore alla Parola di Dio per poter riconoscere il Messia. Chi ascolta la Parola saprà subito riconoscere il suo Autore.

Preghiamo oggi san Giovanni Battista affinché ci guidi nell’importante impresa della conversione del cuore. Con il suo aiuto potremo raddrizzare i nostri sentieri.

Preghiamo

“O signore Gesù, le nostre vie sono storte Tu sei l’unico che può raddrizzarle. I nostri cuori sono appesantiti Tu sei l’unico che puoi darci sollievo. Ci affidiamo a te Gesù in questa seconda domenica del nostro cammino di Avvento e ti chiediamo per intercessione di Giovanni Battista il dono di saper ascoltare la tua Parola e preparare il nostro cuore al meglio possibile per poterti ricevere degnamente nel giorno del tuo Natale nella grotta di Betlemme. Amen.”

Testo tratto dal libretto “Avvento 2020 giorno per giorno” edito da Mimep Docete e curato da

La seconda Domenica di Avvento ci presenta la figura di san Giovanni Battista. Il precursore ci insegna come dobbiamo preparare la via del Signore.

Prima di tutto, c’è bisogno di moltissima umiltà per riconoscere la voce di Gesù che si avvicina. Il più grande maestro di umiltà è proprio il Battista: un uomo semplice che non ha bisogno di troppo conforto per vivere bene, infatti si veste di pelli di camello e mangia cavalette e miele selvatico. Non c’è bisogno del superfluo per vivere bene ed essere felici.

Seconda cosa: abbiamo bisogno di aprire il cuore alla Parola di Dio per poter riconoscere il Messia. Chi ascolta la Parola saprà subito riconoscere il suo Autore.

Preghiamo oggi san Giovanni Battista affinché ci guidi nell’importante impresa della conversione del cuore. Con il suo aiuto potremo raddrizzare i nostri sentieri.

Preghiamo

“O signore Gesù, le nostre vie sono storte Tu sei l’unico che può raddrizzarle. I nostri cuori sono appesantiti Tu sei l’unico che puoi darci sollievo. Ci affidiamo a te Gesù in questa seconda domenica del nostro cammino di Avvento e ti chiediamo per intercessione di Giovanni Battista il dono di saper ascoltare la tua Parola e preparare il nostro cuore al meglio possibile per poterti ricevere degnamente nel giorno del tuo Natale nella grotta di Betlemme. Amen.”

Testo tratto dal libretto “Avvento 2020 giorno per giorno” edito da Mimep Docete e curato da sr. Dolores Boitor.

.