Laura Paladino – Commento al Vangelo del 15 Maggio 2022

53

- Pubblicità -


Il comandamento nuovo: amarci

I l Vangelo di questa domenica ci consegna il comandamento “nuovo” di Gesù: che ci amiamo gli uni gli altri, come Lui ha amato noi. Da questo solo si vede se siamo suoi discepoli. È inutile girarci intorno: questo è ciò che conta, ed è l’unica verità su noi e sulla nostra fede! Il resto è vetrina, non cambia la vita, né la nostra né quella di chi ci è accanto, e non descrive la realtà di noi stessi. Non siamo suoi se non amiamo come Lui!

È Lui che ci ha insegnato come amare, tutti lo abbiamo visto amare! Tutti abbiamo visto operare il suo amore nel percorso del tempo pasquale, che dal Triduo ci accompagna per le sei domeniche precedenti le grandi solennità dell’Ascensione e della Pentecoste: ci ha amati “fino alla fine”, donandosi come cibo e bevanda, nell’effusione del sangue, nella Resurrezione gloriosa, tornando ancora per i tanti Tommaso che attendono di toccarlo, per curare la loro sete di Lui e le loro incredulità; ci ama nonostante i nostri tradimenti, e, se lo tradiamo mille volte, mille volte ci chiederà se gli vogliamo bene, se vogliamo seguirlo e annunciarlo, come ha fatto con Pietro nella notte dello scoraggiamento per inaugurare il giorno nuovo della vita piena con Lui.

Ci ama come un pastore che cerca ovunque la centesima pecorella, pur avendo in salvo tutte le altre novantanove. […]

CONTINUA SU FAMIGLIA CRISTIANA

Articolo precedenteDon Leonardo Diaco – Commento al Vangelo del 15 Maggio 2022
Articolo successivop. Alessandro Cortesi op – Commento al Vangelo di domenica 15 Maggio 2022