Lasciate che i bambini vengano a me – Commento al Vangelo per bambini

253

I bambini sono intelligenti, intuitivi, assetati di verità e conoscenza. Le loro domande non sono banali o scontate, anzi molte volte risvegliano le domande che gli adulti stessi hanno messo a tacere e che invece portano nel cuore. 
Partendo da questo presupposto, l’Ufficio catechistico della diocesi di Roma ha realizzato una serie di video che incoraggino i genitori a rispondere ai figli. 
La giornalista e scrittrice Costanza Miriano, mamma di quattro figli, sottoporrà settimanalmente gli interrogativi dei bambini sui grandi temi della vita a padre Maurizio Botta, per lasciare che il Vangelo della domenica dia loro una risposta.

«Ma che andate a fare a tutti questi incontri per le famiglie, se poi litigate?» è la tagliente domanda di un bambino di otto anni. In questo episodio Costanza chiede a padre Maurizio in che misura un genitore cattolico dovrebbe proporre la fede, le preghiere, le devozioni ai propri figli, ai cui occhi non sfugge nulla, tanto meno le incoerenze del papà e della mamma… La risposta arriva da una frase del Vangelo della XXVII domenica del tempo ordinario (anno B): «Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite».

Colonna sonora: Mare di Cortez – di Angelo Talocci (Spiritosound Roma)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.