I Carmelitani di Australia e Timor-Leste – Commento al Vangelo di domenica 3 Aprile 2022

85

- Pubblicità -

Libertà e perdono

Conosciamo la storia della donna colta in flagrante adulterio così bene che di solito ci sfugge il fatto che non è solo la donna che sperimenta il perdono di Dio attraverso Gesù in questa storia.

Gli scribi e i farisei, per incastrare Gesù, fanno sfilare una donna impotente davanti alla folla riunita per ascoltare l’insegnamento di Gesù. Possiamo solo immaginare il suo imbarazzo quando la accusano pubblicamente di adulterio. Notando che la legge di Mosè dice che dovrebbero lapidare la donna a morte, chiedono cosa ne pensi Gesù.

- Pubblicità -

Gesù, già seduto, si china e scrive per terra. Cosa scrive non lo sappiamo, ma dalla sua “bassa” posizione Gesù riesce tranquillamente a ribaltare l’intera situazione.

All’inizio non dice nulla. Quando gli scribi e i farisei insistono con la loro domanda, Gesù dice semplicemente: “Chi di voi è senza peccato, getti per primo la pietra contro di lei”, e torna a scrivere.

Percepiamo che segue un silenzio imbarazzante prima che gli scribi e i farisei, prima minacciosi, sembrano semplicemente defilarsi. Le parole di Gesù sembrano toccarli profondamente e sciolgono sia il loro atteggiamento duro verso la donna che il loro desiderio di incastrarlo.

Come la donna, non sono condannati da Gesù, ma restaurati nella giusta relazione con lui e con la donna – non vogliono più incastrare Gesù o fare del male alla donna. Se ne vanno pacificamente. Gesù pronuncia il perdono per la donna e le dice di non peccare più.

- Pubblicità -

I Vangeli delle ultime due domeniche contenevano delle parabole sul perdono di Dio e sulla sua cura tenera nel restituirci alla vita. Nel Vangelo di oggi vediamo il generoso perdono di Dio in azione mentre Gesù affronta una situazione umana concreta di giudizio e condanna che minaccia la vita.

Siamo chiamati a non essere giudici degli altri, ma operatori della sontuosa compassione e misericordia di Dio.

Fonte

Foto di Brigitte is happy … about coffee time :)) da Pixabay

Articolo precedenteGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 3 Aprile 2022
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 3 Aprile 2022