don Roberto Seregni – Commento al Vangelo del 2 Maggio 2021

134

RIMANETE IN ME

Gesù non usa mezze misure: “Senza di me non potete fare nulla”. Non dice che faremo le cose male o a metà, dice che proprio non faremo nulla. Sí, è proprio cosí: possiamo correre dalla mattina alla sera e impegnarci in mille attività, ma, se lo facciamo senza di Lui, tutto è sterile, vuoto e insignificante.

In poche righe viene ripetuto per sei volte l’espressione “rimanere in me”. È molto bella e importante questa insistenza, perché ci ricorda che non bastiamo a noi stessi, che non siamo noi la fonte della nostra gioia, che da soli non possiamo conquistare la pienezza della vita.
Il Signore Risorto ci invita a rimanere con Lui, ad abbandonare un po’ le nostre paure e le nostre difese, ad essere coraggiosi, a fare dell’intimità con Lui il luogo più vero della nostra persona e a sperimentare che solo Lui può saziare i desideri insaziabili della nostra vita. Questo è il cammino autentico per “diventare” discepoli.

Un abbraccio,
don Roberto


Don Roberto (prete missionario della Diocesi di Como) – Sito Web Fonte: il canale Telegram “Sulla Tua Parola“.

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteOratorio GIOVANNI PAOLO II – Commento al Vangelo del 2 Maggio 2021 per bambini
Articolo successivodon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 2 Maggio 2021