don Massimiliano Scalici – Commento al Vangelo del 5 Giugno 2022

75

- Pubblicità -

Fuoco e vento per imparare a vivere

Fuoco e vento per imparare a vivere. Dio vuole la nostra felicità. Se interviene a Babele era per dire agli uomini che l’unità è ciò che lui stesso vuole. Tuttavia essa non deve essere uniformità, omologazione. Unità non è pensiero unico. L’unità che Dio vuole donarci è il suo amore. Pentecoste è il dono dell’amore di Dio riversato nella nostra vita. 

È comunione di diversità. È convivialità di differenze, proprio come la vita del Dio unico e tripersonale. Pentecoste è incarnazione del Figlio in noi, nella Chiesa, donna nuova e icona di Maria, madre di Gesù. Facciamo buona accoglienza al fuoco e al vento dello Spirito Santo che ci insegna a vivere in Gesù Cristo e ad essere nel mondo suoi testimoni, sacramento del suo amore. Feconda Pentecoste a tutti voi carissimi!

don Massimiliano Scalici

Link al video

Articolo precedentedon Giovanni Berti (don Gioba) – Commento al Vangelo del 5 Giugno 2022
Articolo successivoPaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 4 Giugno 2022