don Massimiliano Scalici – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2022

125

- Pubblicità -

La parabola del Dio ritrovato

Rispetto alla parabola raccontata dalla pagina evangelica di questa quarta domenica di quaresima detta “della gioia”, il titolo del videocommento sembra essere inappropriato. Ci saremmo aspettati “Il figlio ritrovato”.

Ebbene, la Parola di oggi ci provoca portandoci a realizzare che la preoccupazione di Dio non è solo quella dei figli che si sono smarriti, ma anche quella di un Dio che i figli hanno smarrito. Questi infatti preferiscono rimanere attaccati al modello di un Dio corrispondente ai loro calcoli e ai loro meriti piuttosto che al Dio scandaloso che ci racconta Luca.

A noi la scelta dunque: tenerci un Dio “comodo” ma che non ci salva, o ritrovare un Dio “scandaloso” che ci salva. Non esitate a lasciare i vostri preziosi commenti e buona meditazione a tutti voi amici.

don Massimiliano Scalici

Link al video

Articolo precedentedon Roberto Seregni – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2022
Articolo successivodon Marco – Commento al Vangelo del 27 Marzo 2022