don Luigi Verdi – Commento al Vangelo di domenica 5 Settembre 2021

84

Fa udire i sordi e fa parlare i muti.

“Gesù, tu ci chiedi di non creare tende, ma di tornare a vivere nel nostro piccolo spazio quotidiano. Donaci di essere un luogo che raccoglie, che sia semplicemente quel granello di senape da cui nasce un albero in cui gli uccelli del cielo possono ripararsi alla sua ombra, che la gente trovi in noi uno spazio di libertà, una foglia che sia riparo nei momenti di scoraggiamento, che chi vuole possa trovarci un posto per cantare, e la nostra unica parola possa essere «Effatà», cioè apriti!” (Luigi Verdi)

Link al video
Articolo precedentedon Cristiano Marcucci – Commento al Vangelo del 5 Settembre 2021
Articolo successivoPer la Famiglia – Breve commento al Vangelo di oggi, 6 Settembre 2021