don Guido Santagata – Commento al Vangelo di domenica 29 Marzo 2020

4

Alla Sua Presenza…

Oggi ci viene presentata come ultima immagine del cammino di Quaresima la risurrezione o rianimazione di Lazzaro, ci porta ad affermare che Gesù è la vita e ci prepara già a celebrare la sua vittoria sulla morte.

Mi colpisce questa espressione che viene usata: “Colui che ami è ammalato”, ciò fa mettere Gesù in cammino, noi siamo coloro che Gesù ama come Lazzaro; noi siamo coloro verso cui Gesù si mette in cammino. Si mette in cammino per portare vita!

È Nel momento della fatica e della sofferenza che il nostro modo di guardare e vivere le cose assume una diversa prospettiva. È ciò che capita a Marta che è invitata da Gesù a non mollare, ad avere fede, proprio in questo momento di forte dolore. Un’altra immagine mi colpisce: Gesù scoppia in pianto; Gesù si fa solidale con gli uomini, tanto da piangere con loro di fronte alla sofferenza e alla morte, il suo non è un pianto disperato, è un pianto pieno di speranza che sa che Dio interverrà!

La risurrezione di Lazzaro è un evento grandioso che non passa inosservato, gli costerà poco dopo la vita sulla Croce, Gesù dona la Sua vita per Lazzaro, Gesù dona la Sua vita per noi !

Siamo Chiamati a venire fuori dalle nostre sicurezze o paure, siamo chiamati a Risorgere.

Commento a cura di don Guido Santagata della Parrocchia Santa Maria Assunta-Duomo di Sant’Agata de’Goti (BN)