È un Vangelo provocatorio quello di questa Domenica, ritroviamo i discepoli che  seguono Gesù perché parla di Dio in una maniera nuova, affascinante, diversa; ma con il passare dei giorni, mesi e anni a contatto con lui i discepoli si iniziano a chiedere chi è veramente quest’uomo? Gesù coglie l’inquietudine che abita il loro cuore e chiede : “la gente chi dice che io sia?”

Penso a quante mormorazioni, quante chiacchiere, quanto “gossip” poteva esserci intorno alla figura di Gesù in quel tempo; i discepoli danno qualche risposta udita in giro. Poi Gesù chiede direttamente a ciascuno “chi sono io per te?”

Qui ed ora, non chi ero, non cosa facevo, oggi! Chi sono io per te? 

Ognuno nel silenzio più intimo risponda sinceramente a questa domanda, senza preconcetti, senza catechismo, senza parole vuote o già udite, col cuore, chi è Gesù per me?


Commento a cura di don Guido Santagata della Parrocchia Santa Maria Assunta-Duomo di Sant’Agata de’Goti (BN)