don Giulio dal Maso – Commento al Vangelo di domenica 25 Aprile 2021

31

Parroco presso S. Francesco Saverio. Altri incarichi: Segretario particolare dell’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Foggia-Bovino.

Domenica del Buon/Bel Pastore

Come mai la Sacra Scrittura è così affezionata all’immagine del pastore? Erano pastori Abramo e gli altri Patriarchi, ma anche Mosè, Giosuè, Davide; ne parlano i profeti Isaia, Ezechiele, anche i Salmi, a più riprese… evidentemente la figura del pastore ha molto a che fare con Dio e con i suoi figli, come l’immagine del lupo ricalca perfettamente quella del diavolo e dei suoi figli…vediamolo insieme nel dettaglio.

Link al video

Articolo precedenteDon Luciano Condina – Commento al Vangelo del 25 Aprile 2021
Articolo successivopadre Giovanni Vannucci – Commento al Vangelo per domenica 25 Aprile 2021