don Giulio dal Maso – Commento al Vangelo di domenica 20 Giugno 2021

67

Parroco presso S. Francesco Saverio. Altri incarichi: Segretario particolare dell’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Foggia-Bovino.

L’episodio della tempesta sedata nasconde tanti messaggi tra le righe: il riferimento all’esperienza di Giona, l’utilizzo dei verbi degli esorcismi per calmare il vento e il mare, la paura in lotta alla fede…ma, al fondo di tutto, la consapevolezza che – come diceva Montale – “l’imprevisto è la sola speranza” per un cristiano…

Link al video

Articolo precedenteBibbia, Arte e Società – Commento al Vangelo di domenica 20 Giugno 2021
Articolo successivodon Cristiano Marcucci – Commento al Vangelo del 20 Giugno 2021