don Giulio dal Maso – Commento al Vangelo di domenica 14 Marzo 2021

8

Parroco presso S. Francesco Saverio. Altri incarichi: Segretario particolare dell’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Foggia-Bovino.

Domenica “laetare”, perciò in rosaceo, anticipo del bianco pasquale che irrompe nel cupo viola quaresimale. Dopo l’annuncio della Passione, che ha preceduto l’esperienza della Trasfigurazione (II Domenica) e l’annuncio della Risurrezione dato nel tempio, circa la ricostruzione del suo corpo in tre giorni (III Domenica), eccoci all’annuncio dell’innalzamento, che tiene in sé entrambi gli aspetti. Gesù, nel suo dialogo con Nicodemo, continua a farsi aiutare nei concetti con delle immagini, la luce in lotta con l’oscurità, il serpente innalzato nel deserto in lotta ai veleni della vita. Lui è il “pharmakon”, dovremmo esserlo anche noi, vediamo insieme che significa…

Link al video