don Fulvio Capitani – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2021

90

Commento a cura di don Fulvio Capitani

Parroco di San Jacopo in Polverosa (Firenze)
Assistente della Sottozezione Unitalsi di Firenze Centro
Assistente Ecclesiatico Comunità Toscana Foulards Blancs


«Lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza».

Caro Gesù da quando non sei più su questa terra con il tuo corpo, a noi è dato testimoniare a tutti il tuo vangelo. Lo abbiamo fatto, ma non è stato facile. Avevi ragione: di tante cose non eravamo e non siamo capaci di portarne il peso. Abbiamo sbagliato, frainteso e non sempre abbiamo reso ragione della speranza che è in noi con la dovuta dolcezza e rispetto.

Ti abbiamo amato, e ti amiamo pur senza averti visto, e straordinaria-mente quel vangelo che tu ci hai consegnato ha percorso le strade di questo mondo lungo i secoli. Ma non è stato merito nostro, ma dello Spirito Santo che ci ha fatto ritrovare la strada, che ci ha fatto ritornare costantemente al tuo Vangelo e che ci ha condotto verso la pienezza della verità, non come un possesso solo da custodire ma apertura verso le possibilità e le strade che Dio ci offre. Così caro Gesù, hai mantenuto la tua parola: sei stato e sei con noi ogni giorno.

Don Fulvio Capitani

Articolo precedentep. Gaetano Piccolo S.I. – Commento al Vangelo di domenica 23 Maggio 2021
Articolo successivop. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2021