don Fulvio Capitani – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021

36

Commento a cura di don Fulvio Capitani

Parroco di San Jacopo in Polverosa (Firenze)
Assistente della Sottozezione Unitalsi di Firenze Centro
Assistente Ecclesiatico Comunità Toscana Foulards Blancs


Gesù ci offre un regno senza nemici che non risponde alle logiche del mondo

I mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto … ma il mio regno non è
di quaggiù». Non è di questo mondo il Regno, eppure è in mezzo a noi. Non risponde alle logiche del potere: ricerca di un nemico, conquista e dominio.

È alieno e allo stesso tempo vicino a chi cerca qualcosa di più in mezzo alle menzogne e agli inganni: la Verità.

Una verità che non si impone, che non è frutto di speculazioni filosofiche ma che si lascia cercare e incontrare non come una conquista, ma come un dono. Un dono di libertà difficile da accogliere tanto indifeso e lontano da ciò che muove a volte l’animo umano. Gesù pur prigioniero, incompreso e deriso è libero e re di speranza, di fronte al potere dell’Impero che sembrava avere dominio su tutto.

Gesù offre a me e a tutti noi uno spazio e un mondo di relazioni diverse da quelle che «dominano» confusamente oggi, il mondo di Dio e del suo Amore.

Don Fulvio Capitani

Articolo precedentedon Manuel Belli – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021
Articolo successivoLaura Paladino – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021