don Fulvio Capitani – Commento al Vangelo del 20 Giugno 2021

99

Commento a cura di don Fulvio Capitani

Parroco di San Jacopo in Polverosa (Firenze)
Assistente della Sottozezione Unitalsi di Firenze Centro
Assistente Ecclesiatico Comunità Toscana Foulards Blancs


Nelle onde del cambiamento d’epoca la barca va verso un porto sicuro

Maestro, non t’importa che siamo perduti?.

Quante volte, da poveri Adiscepoli quando ci sentiamo sballottati in mezzo al mare in tempesta, e forse solo per riverenza non ci siamo rivolti con un grido al maestro con le stesse parole?

Il maestro dorme in mezzo alla tempesta, ma si preoccupa di noi? Una barchetta in mezzo al mare, e l’acqua sembra riempire tutta la barca. Ancora oggi siamo sulla stessa barchetta, il mare non è meno in tempesta e le onde del cambiamento d’epoca sono alte. L’acqua riempie anche l’interno ed è inutile cercare di mettere toppe perché la barca imbarchi meno acqua.

Il maestro dorme al centro della tempesta, perché può dormire in questi frangenti? Perché lui è sulla barca ed è il custode dei suoi discepoli, che dorma o che vegli. Gesù conduce la storia e il mondo verso un fine di salvezza e al porto sicuro. Fidarsi di Lui diventa per i discepoli l’unico modo di sconfiggere la paura, e non lasciare che la tenebrosa tempesta parli ai loro cuori.

Don Fulvio Capitani

Articolo precedentedon Francesco Pedrazzi – Commento al Vangelo del 18 Giugno 2021
Articolo successivoSr. Mariangela Tassielli – Commento al Vangelo di domenica 20 Giugno 2021 per bambini/ragazzi