don Fulvio Capitani – Commento al Vangelo del 19 Giugno 2022

38

- Pubblicità -

Commento a cura di don Fulvio Capitani

Parroco di San Jacopo in Polverosa (Firenze)
Assistente della Sottozezione Unitalsi di Firenze Centro
Assistente Ecclesiatico Comunità Toscana Foulards Blancs


Gesù ci insegna la logica del dono: «Voi stessi date loro da mangiare» «Gesù disse loro: “Voi stessi date loro da mangiare”».

Sembra un gioco di parole, con cui Gesù risponde alla richiesta dei discepoli di mandare via la gente: «procurateglielo voi» o anche «date voi stessi in cibo». Non è un gioco di parole … Gesù non scherza.

La logica organizzativa ed efficientista che calcola, progetta e sceglie se dare o no, non è la logica di Gesù. Pochi o tanti che siano quelli della folla, Gesù sceglie e propone ai discepoli la logica del dono. Un dono che prima ancora che di beni è dono di sé. Un dono che non cerca la grandezza ma la disponibilità a con-dividere.

Una disponibilità che pur cosciente di non essere sufficiente, a dare risposta al bisogno delle persone, con le sue sole forze e mezzi, non teme di mettere il poco che ha nelle mani di Gesù. Nelle sue mani quel poco diventa sufficiente per tutti e diventa promessa di quel dono di sé (del suo Corpo e del suo Sangue) che Gesù farà nell’ultima cena.

Un dono che ancora oggi viene posto nelle mani della Chiesa e di noi discepoli, con lo stesso comando: «voi stessi date loro da mangiare».

Don Fulvio Capitani 

- Pubblicità -

Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 19 Giugno 2022
Articolo successivoFabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 19 Giugno 2022