don Francesco Cosentino – Commento al Vangelo di domenica 28 Marzo 2021

108

Un Dio che rimane inchiodato alla mia vita

Entriamo nella grande Settimana per contemplare le ultime ore della vita di Gesù. E guardando alla Sua passione per noi, a quell’amore che lo porta a fare la vita, impariamo una sola cosa: qualunque sia la nostra situazione, Dio rimane inchiodato alla nostra vita. Non si schioda, non ci molla mai, non scappa mai da noi. Questo amore è ciò che con fiducia e speranza ci rimette in cammino.


Link al video

Articolo precedentedon Guido Santagata – Commento al Vangelo di domenica 28 Marzo 2021
Articolo successivoVangelo a fumetti a colori e da colorare – 28 Marzo 2021 – Club Net